Pianifica una vacanza
I nostri consulenti di viaggio sono a tua disposizione per organizzare la tua vacanza.
Ormeggiare a Palermo - Sailogy

Ormeggiare a Palermo

Dove dirigersi da Palermo? Beh, le Isole Eolie (Panarea, Lipari, Stromboli) sono a buon titolo...

"Il mio traghetto da Napoli è arrivato qui a Palermo alle 6:30 e il viaggio è stato tranquillo. Avevo diverse visite in programma per la giornata, ma dal momento che avevo del tempo a disposizione, ho deciso di fare una breve gita a Mondello, la piccola località balneare appena fuori Palermo, dove si recano quasi tutti i residenti del posto per prendere il sole e fare una nuotata. Volevo partire di buonora per evitare il traffico delle ore di punta, ma sulla strada per Mondello ho notato un cartello che indicava il Santuario di Santa Rosalia e ho pensato di fare una deviazione. Santa Rosalia è la patrona di Palermo (in Italia ogni paese, città e villaggio ha un santo protettore) e il santuario, come molti luoghi sacri, è situato in cima a una montagna da cui si domina l'intera città. Dato che trascorro gran parte della mia vita sulle barche, ogni tanto mi piace ammirare un panorama dall'alto.


Uno degli aspetti positivi di viaggiare da soli è il fatto che se ti viene voglia di fare qualcosa fuori programma non devi chiedere niente a nessuno. Premesso questo, stando di fronte a panorama così bello avverti fortissima l'esigenza di condividere questa esperienza con qualcuno di speciale. (Fine della digressione romantica del Sail Hunter). Sono arrivato a Mondello giusto in tempo per fare colazione con cappuccino e una pasta alle mandorle (la Sicilia è la patria degli amanti delle mandorle), ho preso in considerazione l'ipotesi di fare una nuotata (la mattina era soleggiata e piacevole), ma dopo aver immerso la punta delle dita nell'acqua ho cambiato idea. Ho fatto un giro per le vetrine e quando ho ritenuto che il traffico fosse defluito, mi sono rimesso in viaggio verso Palermo per incontrare i proprietari delle imbarcazioni al porto.


A proposito del traffico: se dò l'impressione di essere un po' traumatizzato è perché ho guidato dall'aeroporto di Palermo fino al centro della città e sono stati i 45 minuti più caotici di tutta la mia vita. E lo dice uno che ha guidato a Bali. Tornando a noi, la marina di Palermo, chiamata la Cala, è una piccola area all'interno del porto commerciale principale e si trova davvero nel cuore della città, in una posizione comodissima, raggiungibile dal centro con una passeggiata di appena 15 minuti.
Sul molo ho incontrato Antonio che gestisce una flotta di otto barche a vela e un catamarano. Ha alle spalle vent'anni di esperienza in questo settore e devo dire che lavorare con persone come lui è davvero una gioia. Affidabile, puntuale, informato: non ci ho pensato due volte a conferire ad Antonio e alle sue imbarcazioni la certificazione Sail Hunter. Le imbarcazioni sono in condizioni discrete, sopra la media per le barche da charter, ma niente di eccessivamente lussuoso, e sono tutte attorno ai 12 metri.


Dove dirigersi da Palermo? Beh, le Isole Eolie (Panarea, Lipari, Stromboli) sono a buon titolo tra le mete più gettonate. Da non perdere le isole Egadi, che fanno parte di un parco naturale, mentre per i più avventurosi c'è Pantelleria. Mi viene da pensare che una crociera in questa regione è maggiormente indicata per un target di turisti adulti e dinamici: non è esattamente il primo posto dove porterei dei bambini.
Queste incredibili isole vulcaniche sono primitive e impressionanti: molte dispongono solo da poco di elettricità e acqua corrente. È come fare un viaggio indietro nel tempo e questi luoghi si sono mantenuti così inalterati proprio perché si possono raggiungere unicamente i barca. Il che mi ricorda che sto davvero fremendo per tornare in acqua. Alla prossima!"

 

Benvenuto a bordo!

Prenota la tua prima vacanza in barca con Sailogy: un coupon di 150€ in regalo per te!