Pianifica una vacanza
I nostri consulenti di viaggio sono a tua disposizione per organizzare la tua vacanza.
Noleggio barche Calabria - Sailogy

Noleggio barche Calabria

8 barche in quest'area

Scopri le migliori mete per il tuo viaggio in Calabria

Quale destinazione del sud Italia può essere una bella sorpresa quando si cerca la giusta destinazione estiva per una crociera da non dimenticare? Molti probabilmente non ci pensano ma fare le vacanze in barca a vela in Calabria vuol dire avere a disposizione una lunghissima ma soprattutto bellissima costa nella quale sono innumerevoli le baie e le calette da visitare via mare. Senza contare che facendo un ottimo noleggio barche, in Calabria è possibile realizzare una crociera tra due mari molto diversi tra loro anche se entrambi da vedere, ovvero il Tirreno e lo Ionio.

Oltre a ciò non bisogna assolutamente dimenticare che la natura in questa regione del sud è ricchissima, verdissima e quasi dappertutto molto ben preservata, tanto che gran parte del suo territorio è tuttora considerato un paradiso naturalistico senza eguali. Oltretutto poi non si sono solo mare e natura a caratterizzare in bello il territorio calabrese: tantissimi infatti sono anche i siti archeologici che si scoprono sbarcando qua e la sul suo litorale, da Reggio Calabria a Locri, da Crotone a Sibari. Facendo un noleggio barche in Calabria allora si può innanzitutto veleggiare lungo la costa tirrenica della regione: a caratterizzarla è facile notare anche dal mare che è la presenza di una serie di ampi golfi, all'interno dei quali si trovano le principali località turistiche e i porti turistici. Il primo che si incontra venendo da nord è quello che racchiude le due deliziose località di Praia a Mare e Scalea: sono centri prettamente balneari che in estate offrono una vacanza perfetta a chi ama i colori, i sapori e i profumi del nostro mezzogiorno. Scendendo invece un centinaio di chilometri più a sud, e superando anche i bei borghi turistici di Diamante, Cetraro e Amantea, si scopre il secondo golfo calabrese, quello di Sant’Eufemia. Corrisponde allo sbocco a mare della città di Vibo Valentia e ospita alcune delle località marittime più belle della regione come Pizzo e Tropea.

Oltrepassata quest’ultima e il Capo Vaticano la costa fa un’altra curva, quel- la del golfo di Gioia Tauro: siamo di fronte alla Sicilia. Qui fare un noleggio barche in Calabria vuol dire però avere la possibilità non solo di visitare due regioni uniche ma anche di iniziare la crociera dalla bella e antica Reggio Calabria. Il poeta Gabriele D’Annunzio chiamò ad esempio il suo lungomare “il più bel chilometro d'Italia”. Ma altre sono le particolarità della città: a partire dal Duomo: è l'edificio sacro più grande della Calabria e ha opere d’arte come le imponenti statue ai lati della scalinata di San Paolo e Santo Stefano, opera di Francesco Jerace. Sul lungomare Falcomatà si trova poi Villa Genoese Zerbi, edificio in stile veneziano del XIV secolo. E infine fare un noleggio barche in Calabria ma in particolare a Reggio vuol dire andare a vedere i celebri Bronzi di Riace che sono custoditi al Museo Archeologico Nazionale. Si tratta di due grandi statue di eroi appartenenti al mito dei Sette contro Tebe. Sono di origine greca della metà del V secolo a.C., e vengono considerate le uniche testimonianze bronzee dei grandi maestri scultori dell’arte classica in Magna Grecia. Fare le vacanze in barca a vela in Calabria permette quindi ai navigatori di “cambiare” mare: superato lo Stretto di Messina si entra infatti sulla costa ionica lungo la quale si incontrano ad esempio piccoli borghi affascinanti nei quali il tempo sembra essersi fermati e lunghissime spiagge deserte. Con un  noleggio barche in Calabria però il tratto di costa ionica che va assolutamente visitata è quello che circonda il Capo Spartivento e che è conosciuto anche con il nome di Costa dei Gelsomini: è un litorale basso, circondato da ampie coltivazioni di agrumi profumatissimi. Tra i centri della zona, i più interessanti dal punto di vista turistico e storico sono quelli di Brancaleone, Bianco e Bovalino. Subito prima del basso promontorio di Punta Stilo, si incontrano invece i centri marittimi di Gioiosa e Roccella Ionica. Più moderno e turistico il primo, nel quale si ammirano le cinquecentesche Torri Cavallaro e Galea, arroccato su uno spero ne roccioso e più elegante il secondo, dove si scopre la mole imponente del Castello Carafa, rocca a picco sul mare eretta nel XVI secolo.

Al centro del golfo di Squillace si trova invece il capoluogo regionale Catanzaro: posto 15 chilometri nell’entroterra, ha un’espressione costiera nella piccola frazione di Marina. Ma con il noleggio di una barca a vela nella Calabria ionica è più a nord che bisogna puntare, ovvero dove si scopre la la spettacolare area protetta di Capo Rizzuto: istituita nel 1991 ha un'estensione di quasi 15mila ettari ed è la maggiore d’Italia per ampiezza. Si affacciano su di essa ben otto promontori, tra i quali quello del parco archeologico di Capo Colonna, nel cui territorio si trova l’unica colonna del tempio di Hera Lacinia rimasta in piedi. Mare cristallino, sabbia finissima color tiziano, scogliere scoscese e selvagge che si confondono con i colori cangianti del cielo: è questo il paesaggio che un po' dappertutto l’Area Marina Capo Rizzuto offre, attraverso un patrimonio naturalistico e biologico di notevole valore e preziosità, a chi realizza il noleggio yacht in Calabria. Da visitare da mare però è anche la zona del capoluogo costiero di Crotone, dove si incontra la cittadina di Cirò Marina. Protetta a nord dalla mole di Punta Alice, ha origini Greche e ospita diverse aree archeologiche molto belle, tra le quali quella di Krimisa Promontorium, risalente al V secolo a.C. Prima del confine con la parte di Basilicata affacciata sullo Ionio, non si devono perdere la lunga spiaggia di sabbia fine che si allunga davanti a Sibari e in direzione nord fino a Roseto di Capo Spulico e Trebisacce.