Pianifica una vacanza
I nostri consulenti di viaggio sono a tua disposizione per organizzare la tua vacanza.
Noleggio barche Campania - Sailogy

Noleggio barche Campania

182 barche in quest'area

Decidere di pianificare le proprie vacanze in barca a vela in Campania è sempre prendere una decisione saggia. La regione che ospita bellezze uniche al mondo come quelle di Napoli, Pompei, Capri e non solo è infatti la destinazione adatta a chi cerca una vacanza indimenticabile. Da nord a sud sono tantissimi i punti di interesse che si raggiungono via mare dopo avere provveduto a un noleggio barche in Campania: alla visita dei quali però si aggiunge il fatto che navigare a queste latitudini vuol dire anche trovare tantissima natura affascinante, monumenti storici unici al mondo, oltre che gente cordiale e spiritosa e ancora una gastronomia che conquista anche i palati piu complicati. D’altronde siamo nella patria vera della pizza.

Dopo allora avere predisposto un noleggio barche in Campania è possibile ad esempio puntare la prua verso la parte più settentrionale della linea costiera per raggiungere la mitica area vulcanica dei Campi Flegrei che si trova subito a ovest di Napoli, nella zona tra Capo Miseno e Pozzuoli. Qui si sbarca anche per ammirare un’area che è costituita da una serie di crateri poco elevati, alcuni dei quali racchiudono in sè dei piccoli specchi d’acqua. Il maggiore rilievo è quello di Camaldoli, sul quale si trova il famoso Eremo, mentre il lago d’Averno ha un perimetro di circa tre chilometri ed è circondato da pareti ripide e boscose che gli danno un aspetto particolarmente cupo, ma molto interessante. È sempre qui che si trova anche il sito archeologico dell’antica città greca di Cuma (VIII secolo a.C). Nel grande parco archeologico, tra i vari reperti Romani si trova anche il mitico “antro della Sibilla Cumana”, la profetessa citata anche da Virgilio nell’Eneide e famosissima nell’antichità.

E ancora, grazie a un noleggio barche in Campania, si può pure sbarcare per vedere il bellissimo centro storico di Napoli, la mitica città di di Totò e Pulcinella, della pizza e di Posillipo, del Vesuvio e del caffé. Si comincia a visitarla dalla monumentale piazza Plebiscito, dalla quale si raggiungono la Galleria Umberto I, il Palazzo Reale, Castel Nuovo e Castel dell’Ovo, i simboli architettonici della città. Risalendo lungo la via Toledo ecco il Museo Archeologico Nazionale, nel quale sono custoditi reperti di valore inestimabile risalenti alle epoche Greca e Romana. Attraversando piazza Bellini poi ci si rituffa nel cuore antico di Spaccanapoli, tra le affascinanti viuzze che formano la città vecchia e tra le quali fanno capolino il Duomo e il Monastero di Santa Chiara.

Ma fare un noleggio barche in Campania vuol dire anche fare un tuffo vero nella storia antica più nota del mondo. Non troppo lontano da Napoli e ovviamente alle pendici del Vesuvio, si trovano le due grandi aree archeologiche che tutto il mondo ci invidia, quelle di Pompei e di Ercolano. Fare le vacanze in barca a vela in Campania permette infatti in modo facile e veloce di andare a visitare questi due templi della storia a cielo aperto. Più nota l’area di Pompei ovviamente che venne distrutta, come quella di Ercolano, dall’eruzione del Vesuvio avvenuta nel 79 d.C.: oggi vi si vedono, come fermati in una fotografia di pietra, i momenti della loro vita quotidiana di oltre venti secoli fa ma anche le loro abitudini e i loro vizi. Da non perdere le Terme del Foro, il Lupanare, la Casa del Fauno e il monumentale Anfiteatro, la Casa di Sallustio e la Villa dei Misteri con gli affreschi giganti. Superato il Golfo di Napoli inizia la penisola sorrentina e la costa inizia a farsi erta e rocciosa oltre che ricca di borghi storici che vi si trovano come incastonati in una natura selvaggia e marina. Fare un noleggio barche in Campania significa perciò andare a scoprirli ad uno ad uno, prima dal mare e poi via terra. A partire dalla magica Sorrento, la città dei limoni. Eretta su una particolare terrazza tufacea che si affaccia sul mare azzurro della costiera, ha origini greche e Romane, ma fu poi dominata anche da bizantini e turchi. Vi si ammirano le viuzze colorate del centro, la cinta muraria del Cinquecento, il Duomo e il Chiostro di San Francesco. E poi ci sono le isole, ovvero tre meraviglie naturali che rispondono ai nomi di Capri, Ischia e Procida. Grazie al noleggio una barca a vela in Campania naturalmente è possibile andare a esplorarne gli angoli più belli e noti, dai Faraglioni alla Grotta Azzurra. Unite però solo dal fatto di essere racchiuse nel tratto di mare prospiciente Napoli, queste isole sono divise in due. Col nome di Isole Flegree infatti, si riconoscono quelle che hanno un’origine geologica comune con l’area dei Campi Flegrei: ovvero Ischia e Procida, oltre alle piccolissime Vivara, Nisida e Gaiola. Diversa perché di origine carsica, mentre le altre sono vulcaniche, Capri è spesso accomunata alle altre sotto il nome di Isole Partenopee. Comunque sia il noleggio yacht in Campania permette di viverne tutta la magia naturale e storica, che a Capri in particolare porta i nomi anche della Marina Grande e della Marina Piccola, di Anacapri e del Monte Tiberio. A Ischia infine terme e viticoltura sono da sempre le attività più caratteristiche e che segnano anche il paesaggio dell’isola. Da vedere però a terra sono anche l’imponente Castello Aragonese, oltre naturalmente alle spiagge di Sant’Angelo d’Ischia e di Lacco Ameno. E tra i monumenti più interessanti infine non si dimentichino la Torre di Guevara e la Chiesa del Soccorso.

Lasciati ispirare