Pianifica una vacanza
I nostri consulenti di viaggio sono a tua disposizione per organizzare la tua vacanza.
Noleggio barche Caorle - Sailogy

Noleggio barche Caorle

9 barche in quest'area

Scopri le migliori mete per il tuo viaggio a Caorle

Dopo la Laguna di Venezia e fino a Punta Tagliamento la costa è piatta, bassa e sabbiosa e vi sfociano il Piave e proprio il Tagliamento. Grazie al noleggio di una barca a vela a Caorle, principale centro turistico e nautico proprio della zona appena a nord della Serenissima, è allora proprio possibile esplorare via mare questa splendida zona dell’Alto Adriatico. Infatti, situato tra le foci dei fiumi Livenza e Lemene, il borgo veneto è una località perfetta da scegliere quando si vogliono fare vacanze in barca a vela: a Caorle inoltre si trova la Darsena dell’Orologio, un moderno marina turistico situato proprio nel centro e al quale via mare ci si avvicina in modo semplice, navigando al centro del canale della foce Santa Margherita; e una volta entrati si può fare un molto ben ridossato ormeggio ai pontili. In particolare il campanile del centro del borgo, con la caratteristica forma appuntita, è un ottimo punto cospicuo individuabile dal largo.

Nella stessa area costiera però, dopo aver fatto un noleggio barche a Caorle, si trovano altri due approdi sicuri. Il primo è quello di Porto Falconera: realizzato alla foce del fiume Lemene, è posizionato circa 1,5 miglia a nordest dello stesso centro di Caorle. Risalendo il canale, che ha profondità massima 1,8 metri, si raggiunge una solitaria laguna nella quale trovano posto al massimo due dozzine di barche. Il secondo approdo è invece quello di Porto Baseleghe, che è posto circa 4 miglia a nordest di Caorle ed è un porticciolo turistico e peschereccio posizionato sulla riva orientale del Canale dei Lovi. Facendo vacanze in barca a vela da Caorle sono insomma due splendidi punti di appoggio per visitare la zona di mare e l’entroterra nelle immediate vicinanze del borgo, prima di lanciarsi in mare aperto a vedere le altre bellezze che il litorale veneto offre.

Ad esempio, scendendo più a sud, oltre l’ampia area lacustre della Laguna di Venezia, chi ha realizzato un noleggio barche a Caorle può raggiungere sempre via mare la storica cittadina di Chioggia. Molto bella è infatti la visita a quel borgo che è soprannominato “la Piccola Venezia” poiché le caratteristiche urbanistiche della sua zona antica molti simili a quelle della Serenissima. Il borgo infatti è un mix di calli, campi e canali. Il principale di questi, per la bellezza dei palazzi e delle chiese che vi si affacciano, è di certo il Canal Vena. Grazie però al noleggio di uno yacht a Caorle è possibile comunque anche essere in mare  vicino alla Serenissima originale, l'antica e spavalda Venezia. Esplorandola allora iniziando dalla parte orientale del suo abitato storico: è questa infatti la zona considerata il centro della città, quello che è tradizionalmente diviso nei sei sestieri di Dorsoduro, Santa Croce, San Polo, San Marco, Cannaregio e Castello.

Sviluppata su 118 isolette di varie dimensioni, che sono collegate tra loro da 354 ponti che attraversano 177 tra rii e canali, Venezia ha il suo cuore nella monumentale piazza San Marco, unico spazio cittadino tanto ampio da meritarsi il nome di piazza. Gli altro sono chiamati infatti “campi”. Tra i tanti canali cittadini poi i principali sono il Canal Grande e il Canale della Giudecca: il primo taglia in due la città tracciando una “S”, il secondo è posto a sud e separa il centro storico propriamente detto dall’Isola della Giudecca. E allora è chiaro che per raggiungere facilmente quella che è da sempre una città “d’acqua”, è possibile fare proprio un noleggio barche a Caorle, anche se bisogna sapere però che tutti gli accessi alla grande Laguna che circonda la città sono denominati porti sulle carte, ma oltre ogni accesso non si trova una struttura portuale con servizi, bensì una serie di canali che portano a diversi insediamenti portuali. Nella stessa Laguna poi si aprono diversi canali segnalati da briccole, alcune di queste numerate e illuminate. Grazie sempre quindi a un noleggio barche a Caorle si può raggiungere anche un punto balneare oltre che turistico della Serenissima. È il Lido, sul cui versante esterno si trova una spiaggia attrezzata per l'estate. Al centro vero di Venezia invece si accede provenendo proprio dal Lido, oppure da Malamocco attraverso il canale Rocchetta: e tutto il cuore storico della città è raggiungibile con imbarcazioni da diporto anche di grandi dimensioni. Nel Canal Grande e in quelli minori però ci sono particolari norme regolano il traffico turistico: la circolazione è consentita dopo le ore 12; c’è un limite tassativo di velocità pari a 8 km/h e devono essere rispettati i sensi unici e i divieti di transito.

Grazie poi a un noleggio barche a Caorle ci sono altre bellezze marine da scoprire nella laguna di Venezia, prime tra tutte le tre famose isole di Murano, Burano e Torcello. Qui si ammirano le botteghe storiche per la produzione di vetro e cristalli di finissima qualità, a Murano, oppure i minuscoli borghi di pescatori, nelle altre due, dall'atmosfera incantevole che riporta indietro nel tempo. Quindi, con un noleggio barche a Caorle, si va alla scoperta delle lunghissime spiagge che segnano a nord il confine con il Friuli Venezia Giulia. Come la cosiddetta Spiaggia del Cavallino, arenile circondato da una fitta e variegata vegetazione lagunare e palustre, tra cui crescono anche grandi esemplari di pino marittimo e di ontano nero. Infine, tra tra Bibione e Porto di Baseleghe si trova poi la cosiddetta Spiaggia della Brussa, un lido sabbioso protetto alle spalle da basse dune che digradano in una ricca e verde pineta, all’ombra della quale ci si rilassa dopo aver fatto il bagno.