Come organizzare un viaggio in Sicilia

Come organizzare un viaggio in Sicilia

Dall'Etna in bici alle passeggiate lungo i vigneti di Mazara del Vallo, il connubbio perfetto di arte, cultura e esperienze enogastronomiche per arricchire la vostra avventura in barca

Incantevole e straordinariamente variegata, la Sicilia seduce con la sua molteplicità di spiagge idilliache, borghi marinari o arroccati su rocce sceniche, riserve naturali che spaziano dal blu cristallino al verde smagliante, entroterra dorato dal sole e punteggiato da parchi archeologici che ricordano una Sicilia senza tempo e città hanno fatto la storia.

Percorrere la Sicilia significa intraprendere più di un viaggio sia che si tratti di un’avventura outdoor, o una fuga relax al mare oppure, ancora, di un’immersione nella cultura millenaria delle città d’arte.

Scoprire la Sicilia, un viaggio ricco di esperienze

Con tanta diversità paesaggistica, un'infinità di meraviglie ed esperienze autentiche in una sola regione, che non tralascia neanche un chilometro quadrato, tracciare un solo itinerario di viaggio è un’ardua missione. 

Dai tour in barca al tramonto alle passeggiate a cavallo in antiche abbazie o nelle gole, fino alle cooking class con tour dei mercati storici, dalla scoperta dei fenicotteri e delle saline fino ai tour in bici o a piedi negli agrumeti, uliveti e nelle decine di riserve naturali. 

Agricoltore in un vigneto vicino ad Enna

Agricoltore in un vigneto vicino ad Enna

Senza dimenticarsi di quel mare unico in cui tuffarsi per fare snorkeling o immersioni guidate: la Sicilia ne ha per tutti i gusti.

Tra Palermo e Siracusa: Cosa vedere

Partendo dalla storia, la Sicilia è stata culla della cultura fenicia, cartaginese, greca e romana. Il passato multiculturale è ancora oggi tangibile in città come Palermo, il gioiello normanno nel Mediterraneo, e Siracusa con la sua Ortigia, un labirinto di stradine vista mare che portano alle rovine greche in pieno centro storico. Questi sono i punti di partenza ideali per un viaggio avvincente.

Ma Sicilia non è solo passato.

A Palermo si va per sentire il fermento culturale, per scoprire la street art, gli eventi internazionali e per ascoltare storie di rivalsa e cambiamento con un tour in bici fino a raggiungere il cuore della campagna e toccare gli agrumeti di un fondo confiscato alla Mafia o per una passeggiata tra i monumenti del centro storico narrate da chi dice “no” alla illegalità, per un viaggio oltre ogni stereotipo.

A Siracusa, invece, si passeggia tra gli ulivi secolari degustando olio extra vergine di oliva che protegge il territorio, si incontrano giovani pescatori pronti a conquistare i mari in compagnia dei più avventurieri ospiti e si cammina nelle riserve naturali, come quella della Pillirina, tra i resti bellici e antiche grotte leggendarie proprio a due passi dal centro.

The pink flabellina is a nudibranch of the Flabellinidae family, Aci Trezza Sicilian east coast

La flabellina rosa è un nudibranco della famiglia Flabellinidae, Aci Trezza costa orientale siciliana

Viaggi in Sicilia: Gli itinerari meno noti 

Ed è quando si lasciano alle spalle le mete più conosciute che ci si innamorerà ancor di più di questa terra. Troverete i paesini gioiello come Erice, il borgo medievale che dall’alto della sua montagna gode delle più splendide viste sul Golfo di San Vito Lo Capo, sulle isole Egadi e sulle saline di Trapani, anche queste da visitare, specialmente al tramonto. 

San Vito, Scopello e Castellammare tramandano il profondo legame tra uomo e l’elemento acqua. Qui conoscerai la vita dei pescatori, una Sicilia più tranquilla, al passo con il ritmo della natura straordinaria dello Zingaro, la prima riserva naturale siciliana, da visitare in Sup o catamarano per tuffarsi nelle calette più tranquille e avvistare antiche tonnare e bagli storici di uno dei promontori più belli del mondo.

E se si parla di lunghe coste e paesaggi da capogiro non si possono escludere Santa Flavia, una perla ancora tutta da scoprire, e Cefalù che, con le sue casette affacciate sul mare cristallino, la cattedrale Normanna e la scenica Rocca sembra appena uscita da un dipinto.

Riserva dello Zingaro, San Vito Lo Capo in Sicily

Riserva dello Zingaro, San Vito Lo Capo in Sicily

Da qui partono le pennellate di verde acceso della Riserva delle Madonie, il polmone della Sicilia. Tra canyon, abbazie antiche e vigneti potrete scoprire in jeep alcuni dei borghi montani più suggestivi d’Italia come Castelbuono e Petralia Soprana attraverso le antiche vie della transumanza. Per chi ama il turismo lento, invece, ci sono imperdibili passeggiate a cavallo tra vigneti o tra i canyon del fiume Pollina.

La Sicilia Orientale

Il richiamo del grande Etna, il guardiano dell’Isola, si fa forte non appena si mette piede nella costa orientale. Percorrere i sentieri lavici del Monte Etna scanditi da rara vegetazione vi farà ricordare della bellezza ultraterrena di questa terra che, vista dall’alto dei suoi crateri sommitali, è ancora più spettacolare. 

Biking on Mount Etna

Mountain biking sull'Etna

Noto, Ragusa e Modica segnalano l’ingresso ad un altro mondo affascinante, quello del barocco Siciliano. Nei centri storici fatti di “sali e scendi”, il tempo rallenta, scandito dal sole che risplende sui monumenti e sui dettagli delle facciate dei palazzi storici, unici al mondo, per poi concludere con una degustazione di cioccolato lavorato a freddo, vino con vista o di formaggi tipici in una tipica bottega di paese.

Piazza Duomo Cefalù

Piazza Duomo, Cefalù

Anche in questa Sicilia la natura si fa eccezionale. Il mare strepitoso della Riserva Marina del Plemmirio, richiama a tuffi alla scoperta dei pesci colorati e dei carichi di antiche navi. Mentre a terra la meraviglia è racchiusa nelle riserve di Vendicari e Priolo, per chi ama le passeggiate in natura selvaggia a due passi dal mare, alla scoperta dei rari fenicotteri rosa e delle altre specie animali o nelle falesie, dove provare il brivido dell’arrampicata.

Mangiare in Sicilia

Un viaggio in Sicilia è anche per chi ama il buon cibo fatto da ingredienti locali come agrumi, tonno, pistacchi, ricotta, mandorle, zafferano, cioccolato e ricette tramandate di generazione in generazione. Nei coloratissimi mercati di strada di Siracusa, Catania e Palermo troverete il vero senso della vita di strada e della condivisione. 

Pistachios

I pistacchi sono uno degli ingredienti principali di molte ricette di dolci siciliani

Una festa per tutti i sensi da concludere con una lezione di cucina siciliana, un pranzo tra storie della città e degustazioni di vini regionali. 

Queste ed altre esperienze per scoprire l’essenza della Sicilia sono disponibili sul sito di Wonderful Italy, il primo network italiano di case ed esperienze autentiche in luoghi non comuni.