Cosa mangiare in barca

Cosa mangiare in barca

Consigli utili su cosa cucinare e come conservare i cibi a bordo

Una vacanza in barca è ormai un sogno che sempre più persone riescono a realizzare. La molteplicità di destinazioni e charter disponibili, nonché la domanda in costante aumento, hanno sradicato lo stereotipo di vacanza di lusso e dato vita a una vera e propria categoria di appassionati di vela, di vacanze alternative e di contatto diretto con la natura. 

Prima di imbarcarti per la tua prossima avventura, soprattutto se sei nuovo del settore, ci saranno alcune domande e curiosità che vorrai necessariamente sapere: è possibile fare la doccia in barca? Quando si dorme, c'è il rischio di rotolare giù dal letto? E soprattutto, come si cucina e cosa si mangia in barca? 

Abbiamo cercato di rispondere a quest'ultima domanda con alcuni consigli e suggerimenti che ti aiuteranno a prepararti in anticipo e ti faranno godere appieno la vacanza!  

.

.

Cosa mangiare in barca 

Fai una lista e pianifica in anticipo

Che tu stia partendo per una gita in giornata o per una vacanza di più giorni, pianificare in anticipo i tuoi pasti è sempre una buona idea. Definisci gli ingredienti principali con i quali preparerai i piatti a colazione, pranzo e cena e non dimenticarti di aggiungere qualche snack fresco e leggero da stuzzicare durante il giorno. Se possibile, cucina alcuni piatti più complessi a casa e surgelali in piccoli contenitori, così da doverli solo riscaldare all'occorrenza. Ricordati che meno tempo passato a cucinare significa più tempo dedicato alla vacanza! Mettere per iscritto un menu ti aiuterà a non sprecare cibo e a riutilizzare gli avanzi del giorno prima per il pasto successivo. Inoltre, è preferibile consumare prima il cibo che perisce più velocemente e successivamente quello a lunga conservazione.

Un menu a bordo sarà piuttosto diverso da uno preparato a casa. Passerai molto tempo sotto al sole e in acqua, quindi vorrai consumare cibi più leggeri e freschi: insalata, pasta, riso, frutta, verdura e cibo in scatola come legumi e tonno sono gli ingredienti ideali per pianificare i tuoi pasti. Consuma cibo fritto responsabilmente, perché appesantisce molto, e se ne hai la capacità, prova a pescare il tuo prossimo pasto a base di pesce direttamente nel mare!  

Una regola di base per il cibo in barca consiste nell'acquistare alimenti e bevande che possano coprire fino a tre giorni di pasti. Passato questo tempo, sarà molto probabile fermarsi in qualche porto per fare rifornimento di carburante, visitare una città o sgranchirsi le gambe, quindi potrai approfittare della sosta per acquistare nuovo cibo in qualche supermercato. Ricordati sempre che il cibo fresco perisce più velocemente, ed è quindi importante calcolare le quantità giuste per evitare inutili sprechi. 

Acqua, acqua, acqua! 

L'acqua è il bene più prezioso che possiate avere a bordo. A largo, non esistono fonti di acqua fresca a disposizione e, in generale, l'acqua presente sulle barche (quella che esce dai rubinetti, per intenderci) non è potabile. Porta a bordo una quantità di acqua che sia sufficiente a idratare ogni membro dell'equipaggio, solitamente calcolando circa 1.5 lt a testa e moltiplicandolo per il numero di giorni da trascorrere in barca (tre, se decidi di seguire il nostro consiglio delle scorte di cibo per tre giorni).  

In questa lista sono incluse anche le bevande alcoliche e non alcoliche. Porta con te i tuoi drink preferiti, per fare un aperitivo rinfrescante al tramonto o accompagnare un pasto, tenendo a mente i limiti di spazio ed evitando di portare a bordo bottiglie di vetro che rischierebbero di rompersi e spargere pericolose schegge sul pavimento. 

Spezie e condimenti  

A bordo sono solitamente presenti condimenti di base come olio, sale e aceto. Per essere sicuri di non portare con sé alimenti già presenti sulla barca, ti consigliamo di consultare sempre il charter e verificare la disponibilità di condimenti a bordo. Inoltre, se stai viaggiando lungo le coste meditteranee, approfitta della presenza di cespugli selvatici di erbe aromatiche come rosmarino, salvia e timo che puoi trovare in ogniddove: freschezza e bontà a portata di mano! 

.

.

Preparare e conservare cibo in barca: la cambusa

Accessori ed equipaggiamento della cucina di bordo

La maggior parte delle barche moderne sono provviste con delle cucine ben attrezzate, poco diverse da una cucina normale. Una cosa è certa: lo spazio è limitato, sia per lo stoccaggio che per operare in più di due persone. Tienilo a mente quando dovrai acquistare cibo per la tua vacanza, considerando anche l'idea di nominare una persona responsabile della cucina se siete tante persone. Inoltre i frigoriferi, se presenti a bordo, sono solitamente molto piccoli e permettono di conservare solo poche quantità di cibo alla volta. Non esagerate con i cibi freschi o vi toccherà buttare molto cibo andato a male. 

Nelle cambuse è possibile trovare tutti gli accessori essenziali per cucinare, come pentole, padelle, ciotole, posate, bicchieri e altro. Questi accessori saranno sufficienti per realizzare piatti semplici e gustosi, ma in caso doveste aver bisogno di qualche utensile in particolare, vi suggeriamo sempre di verificarne la disponibilità a bordo con il vostro charter. Sarebbe un peccato comprare una buona bottiglia di vino e scoprire che non ci sia un cavatappi per aprirla... Sapevate anche che piatti e bicchieri sono solitamente in metallo o in plastica, fatta eccezione per i bicchieri da vino? 

Noterai che i vari procedimenti di preparazione del cibo saranno più difficili che a casa, quindi ti consigliamo di organizzare i vari procedimenti per rendere tutto il più semplice possibile: cucina in tanti piccoli passaggi e pulisci ogni volta che utilizzi un accessorio, per ottimizzare lo spazio del piano cottura; riempi il frigorifero mettendo davanti i cibi che userai per primi e per minimizzare le volte in cui dovrai tenerlo aperto, così da risparmiare batteria e mantenere una temperatura fresca. Seguendo questi piccoli consigli, ti assicuriamo una preparazione di successo! 

Scorte d'acqua a bordo  

Come già citato, la disponibiità di acqua a bordo è davvero limitata. L'acqua presente sulle barche non è quasi mai potabile e deve essere sufficiente per cucinare e per la pulizia di ogni membro a bordo. Se vuoi scoprire altri suggerimenti su come gestire le scorte di acqua a bordo, ti consigliamo di leggere il nostro articolo dedicato

.

.

Ricette estive facili e veloci da cucinare in barca 

Abbiamo selezionato alcune ricette facili e veloci per darti ispirazione per la tua prossima cena in barca. Si possono realizzare con pochi ingredienti e in breve tempo, così potrai passare poco tempo in cucina e più tempo a rilassarti al sole! 

Spiedini di Melone, Feta e Rucola
Crostini con Salmone Marinato
Pasta Fredda con Tonno e Zucchine
Insalata di Quinoa e Verdure
Omelette con Spinaci
Insalata di riso, pollo e verdure
Pomodori Ripieni di Insalata Russa
Scaloppine al Limone