Passione per la cucina. Amore per la vela.

Passione per la cucina. Amore per la vela.

Un background culinario ed un'esperienza da sailor professionista. Incontriamo chef e skipper Anastasia.

Anastasia lavora nel settore dello yachting da oltre 7 anni, sia come hostess freelance che come chef. Il suo background parte da studi di cucina, ma si fonde con una incredibile passione per la vela. Anastasia infatti oltre che essere chef è anche skipper professionista con un patentino nautico che ha conseguito di recente. Per dirla semplicemente, Anastasia combina l'amore per la cucina mediterranea con la passione per la vela. Lavorare come hostess è semplicemente la scelta perfetta. Scopriamo insieme come si è avvicinata al mondo della cucina e come ha deciso di intraprendere la carriera di hostess a bordo di barche.

"Fin da quando ero bambina ricordo di essermi circondata di animali. Diventando grande mi sono resa conto che mancava qualcosa nella mia vita, il mare. Quando la mia famiglia si è trasferita in Grecia ho scoperto di poter combinare l'amore per il mare con quella che è poi diventata la mia attuale professione. Dopotutto "se lo sogni puoi farlo" ed è così che è iniziato il mio viaggio nel settoore dello yachting.

Anastasia in cucina

Quando ha deciso di trasformare questa passione in una professione?

"Per tante persone il lavoro è qualcosa che si fa per guadagnare soldi, per gli chef il lavoro è la loro passione. Se ami cucinare e sei appassionato di cucina, perché non esplorare la tua passione per la cucina? Adoro vedere le persone contente quando mangiano ciò che cucino, con volti felici e allegri e un'energia positiva rilassata è la migliore ricompensa alla fine di ogni viaggio.  Molti chef scelgono la loro professione perché semplicemente amano il cibo. Traggo grande piacere dal mangiare e gustare pasti gustosi e sani, creando una varietà di gusti diversi che accontentano e rendono felici i miei ospiti".

Qual è il posto a cui sei più affezionato e dove hai navigato?

 "La Grecia è piena di bellissime isole e di luoghi meravigliosi che vi aspettano per esplorarle. Ma c'è un'isola molto unica ed esotica chiamata Cefalonia, che fa parte del gruppo ionico. Esplorare Cefalonia in barca è il modo più stimolante per vedere le calette nascoste e le bellissime coste dell'isola. Navigare attraverso le acque turchesi, scoprire innumerevoli piccole baie e spiagge lungo la costa, molte delle quali accessibili solo in barca, sono esperienze che durano una vita intera.  Nel nord di Cefalonia, tra Aghia Efimia e Fiskardo, ci sono molte baie appartate con spiagge di ghiaia, che di solito si hanno a disposizione quando ci si ferma per prendere il sole, fare snorkeling e nuotare".

E che mi dici del tuo cibo/ricetta preferito?

"Uno degli elementi culturali più autentici di un luogo è la gastronomia.  E la cucina greca, che fa parte del Mediterraneo, è ricca di sapori e aromi autentici e rappresenta un'unità culturale secolare. C'è una ragione per cui la cucina greca è così gustosa e sana allo stesso tempo. Credo fermamente che ci siano quattro segreti del successo: la buona qualità e la freschezza degli ingredienti, l'uso corretto degli aromi (erbe aromatiche) e delle spezie, il famoso olio d'oliva greco e la semplicità. Allo stesso tempo, il cibo è anche una forma di comunicazione, un modo per "parlare" al cuore di qualcuno. Non siete d'accordo?

Se qualcuno pensa di fare un lavoro come il vostro - quale sarebbe il vostro consiglio?

"C'è qualcosa qui in Grecia che si chiama "Meraki" . Il significato di questa parola è fare tutto ciò che si sceglie con amore e passione. Per raggiungere questo obiettivo, è necessario leggere libri, impegnarsi a fondo e fare pratica, perché la pratica rende perfetti. Non rinunciare mai ai tuoi sogni e inseguire sempre nuove opportunità. Soprattutto nella mia area di competenza le competenze più importanti, oltre a quelle culinarie, che un nuovo candidato deve acquisire sono la pazienza, la flessibilità e la comprensione della psicologia del cliente e agire di conseguenza".

Siete interessati a saperne di più su Anastasia e a trarre ispirazione dai suoi viaggi in barca a vela in Grecia? Potete seguirla su Facebook o cercarla su Instagram Anastasia è una hostess di Istion Yachting.

Avete voglia di cucinare qualcosa di totalmente greco, nutriente e delizioso? Lasciatevi ispirare dalla cucina di Anastasia con questa ricetta di Gemista:

Ricetta Greca di Gemista di Anastasia 

Gemista greco

Ingredienti: 

  • 500 g patate baby 

  • 2 cucchiai di olio d'oliva 

  • sale

  • pepe

Per le verdure: 

  • 3 cipolle

  • 6 pomodori

  • 3 peperoni verdi

Per il ripieno:

  • 4 cucchiai d'olio d'oliva

  • 350 g riso

  • 400 ml acqua

  • 1 dado vegetable

  • 2 specchi d'aglio

  • 1 cucchiaio di concentrato di pomodoro

  • 1 zucchina

  • 1 carota

  • 1 cucchiaio di zucchero granulato 

  • sale 

  • pepe 

  • 1 ciuffetto di prezzemolo 

  • 1 ciuffetto di menta 

  • 2,3 foglie di aneto

Per servire

  • olio d'oliva

  • foglie di menta 


Preparazione per la ricetta di Gemista

Riscalda il forno a 180*C - ventilato. 

Per le patate: Mettete una padella a fuoco alto e lasciate che diventi molto calda. Lavare e strofinare le patate, ma lasciare la buccia, perché aggiunge molto sapore. Tagliarle a spicchi. Aggiungere 2 cucchiai di olio d'oliva alla padella e aggiungere le patate. Salare e pepare e far soffriggere per 4-5 minuti, appena fino a doratura. Non si vuole farle cuocere a fuoco lento, perché si cuociono ulteriormente nel forno. Spalmarle in una teglia da forno e metterle da parte.

Per le verdure: Tagliare a fette la cima di 3 cipolle. Togliere la maggior parte degli strati interni lasciando circa 3-4 strati esterni intatti, creando un guscio robusto. Metterle nella teglia da forno con le patate novelle. Tritate finemente tutti gli strati interni che avete rimosso. Metteteli in una ciotola e metteteli da parte fino al momento del bisogno. Tagliate il lato inferiore dei pomodori con un coltello affilato, tagliando a circa ½ - 1 mm dal bordo. In questo modo possono contenere più del ripieno. Togliete con cura la polpa, facendo attenzione a non strappare il guscio esterno. Mettete la polpa in una ciotola separata e mettetela da parte fino al momento del bisogno. Mettete i gusci di pomodoro nel lato del gambo della teglia da forno, disponendoli bene nella teglia. Schiacciare la polpa di pomodoro nella ciotola con le mani e metterla da parte fino al momento del bisogno. Tagliare a fette le cime dei peperoni, tagliando circa ½ - 1 mm sotto il gambo e appena un po' dal fondo per aiutarli a stare meglio. Togliete la polpa e i semi e sistemateli bene nella teglia da forno tra il resto delle verdure e le patate.

Per il riempimento: Mettere una padella a fuoco vivo e aggiungere 4 cucchiai di olio d'oliva. Aggiungere la cipolla tritata e far soffriggere. Tagliare l'aglio a fettine sottili e aggiungerlo alla padella. Soffriggere. Aggiungere 1 cucchiaio di zucchero granulato. Mescolare e far soffriggere fino a quando le verdure non si caramellano bene. Aggiungete una generosa quantità di sale e pepe appena macinato, poiché aggiungerete anche il riso, che ha bisogno di un buon condimento. Aggiungete il riso e fate soffriggere per 3-4 minuti, fino a quando non diventa leggermente dorato. Soffriggere il riso "sigillandolo", in modo che non diventi molliccio durante la cottura. Aggiungere il concentrato di pomodoro e far soffriggere. Aggiungere i 400 ml di acqua e la polpa di pomodoro riservata. Lasciare cuocere a fuoco lento per 5 minuti. Mescolare e togliere dal fuoco. Il resto della cottura avverrà in forno. Tritare finemente il prezzemolo, l'aneto e le foglie di menta e aggiungerli alla padella. Mescolare. Cospargere le verdure in padella con una generosa quantità di olio d'oliva, sia all'interno che all'esterno, e condire con sale e pepe.

Per assemblare: Utilizzare un cucchiaio per aiutare ad aggiungere il ripieno alle verdure. Riempitele ¾ del senso perché il riso si espanderà durante la cottura. Aggiungete il ripieno rimasto sulle patate per aggiungere ancora più sapore. Aggiungere i 200 ml di acqua nella padella e irrorare con olio d'oliva. Coprire con un foglio di alluminio e cuocere in forno per 60 minuti. Togliere la carta stagnola e cuocere per altri 10-20 minuti, finché la maggior parte del liquido non sarà evaporata e le verdure ripiene saranno cotte e dorate.  Per servire, irrorate con un po' di olio extravergine d'oliva, aggiungete qualche foglia di menta e godetevelo!

Articoli correlati