Pianifica una vacanza
I nostri consulenti di viaggio sono a tua disposizione per organizzare la tua vacanza.
Noleggio barche Cagliari - Sailogy

Noleggio barche Cagliari

34 barche in quest'area

Organizzare le proprie vacanze in barca a vela a Cagliari vuol dire avere la possibilità di scoprire una città accogliente e interessante, che offre numerose opportunità di svago e di cultura e altrettante possibilità di effettuare fantastiche escursioni all’interno della parte più centrale della Sardegna. Già dal porto, chi ha realizzato il noleggio di una barca a vela a Cagliari, ha modo di respirare la bella atmosfera dell’unica vera città della Sardegna: il colpo d’occhio, con l’imponente Municipio e i raffinati palazzi lungo via Roma, sotto i cui portici trovano rifugio numerosi caffè, invita alla sosta. E girare a piedi per il centro cittadino regala sorprese ancora più piacevoli: i luoghi di maggiore interesse sono concentrati nella zona più antica, il borgo fortificato di Su Casteddu. Qui sorgono il panoramico Bastione di Saint Remy, la bella Cattedrale di Santa Maria e l’interessante Cittadella dei Musei, ricavata nell’ex Arsenale militare: al suo interno si trova il Museo Archeologico Nazionale, ricco di testimonianze delle svariate civiltà susseguitesi nella storia dell’isola.

Insomma è chiaro che trascorrere le vacanze in barca a vela a Cagliari non è solo una questione di nautica. Anche se il mare per la città è un elemento davvero importante e vitale, oltre che centrale nella vita quotidiana dei cagliaritani, come si scopre gironzolando tra le viuzze di Marina, pittoresco quartiere posto proprio alle spalle del lungomare e che è inoltre costellato di interessanti chiese, tra tutte quelle di Santo Sepolcro e Santa Eulalia, ma soprattutto di ottime trattorie a base di pesce. Chi ha fatto poi un noleggio barche a Cagliari non può non andare, via mare naturalmente, anche ad ammirare la lunga spiaggia del Poetto, meta marinara privilegiata dei cagliaritani. Oltretutto chi ama la natura proprio dietro ad essa scorge lo stagno del Molentàrgius, ampia area umida popolata da una numerosa colonia di fenicotteri, oltre che da falchi di palude, garzette e avocette. Ma davvero tante sono le occasioni di raggiungere in crociera i più bei punti della costa meridionale della Sardegna dopo aver trovato il noleggio di uno yacht a Cagliari.

Ad esempio si può far rotta verso sudovest per raggiungere lo splendido borgo di Carloforte, che è anche l’unico centro abitato della incontaminata Isola di San Pietro. Minuscolo paese dalle atmosfere molto suggestive, è caratterizzato da strettissimi carrugi collegati da caratteristiche scalette e piccoli archi di raccordo. Passeggiare in Piazza Carlo Emanuele o tra le belle case dai colori tenui e dai balconi a mensola consente di immergersi immediatamente nella piacevolezza del luogo. Da visitare l’oratorio della Madonna dello Schiavo e il Museo Civico ospitato nel settecentesco forte Carlo Emanuele III, che documenta l’attività più famosa dei carlofortini: la pesca del tonno. Grazie a un noleggio barche a Cagliari però c’è un'altra isola che si può trovare nella stessa zona della costa sarda, ovvero quella di Sant’Antioco. Dopo averne ammirate le coste rocciose si deve sbarcare nell’omonimo borgo: come l’isola infatti ha una storia millenaria e un passato di grande rilievo in epoca fenicia, quando si chiamava Sulcis. Meritano una visita il Museo Archeologico, con resti consistenti delle epoche fenicia e punica, il Thopet di Sulcis, necropoli di cui si ammirano molte urne originarie, e il Santuario di Sant’Antioco, intitolato al martire africano il cui sarcofago è ospitato nella cripta.

Sempre navigando lungo la costa meridionale sarda, dopo aver fatto un noleggio barche a Cagliari, è assolutamente obbligatorio fare rotta verso Nora: ammirare dalla barca il tramonto sulle spettacolari rovine di questa città Romana è un’esperienza davvero unica, come la possibilità di attraccare a poche bracciate dalla storia millenaria. In giornate di mare calmo, potrete scorgere sul fondo trasparente del mare i resti della città, in parte sommersi dalle acque. La scelta di scendere a terra arricchirà l’esperienza con la vista di mosaici davvero splendidi: i più belli si trovano nei pressi della casa dell’atrio tetrastilo, riconoscibile dalle quattro colonne che la ornano, e nel complesso di templi posto verso la cima del promontorio. Bell’ancoraggio situato lungo un tratto di costa rocciosa, quello di Porto Malfatano è facilmente raggiungibile da chi ha realizzato un noleggio barche a Cagliari e non per nulla è molto frequentato soprattutto durante il weekend dai diportisti in arrivo proprio dal capoluogo. L’ingresso si riconosce dalla torre posta sulla cima dell’omonimo Capo Malfatano e una volta dentro si può fondo nell’ampia baia che si trova sul lato orientale del promontorio.

Poiché però le bellezze della Sardegna sono tante e soprattutto molte di esse non sono raggiungibili direttamente via mare, anche chi ha fatto il proprio noleggio barche a Cagliari dovrebbe per qualche ora dimenticare lo splendido mare sardo e dedicarsi all’entroterra. Ad esempio per raggiungere, pochi chilometri a nord del capoluogo la cosiddetta Giara di Gesturi: chiamato anche “Sa Jara”, è uno spettacolare altipiano basaltico lungo circa 12 chilometri, con un’elevazione massima di 560 metri. La sua natura è davvero unica e selvaggia anche perché non ci sono strade che l’attraversano, ma piccoli nastri d’asfalto che arrivano alla base dell’altipiano, dove occorre lasciare la macchina. Piuttosto brulla nelle parti più basse, la Giara si infittisce di cespugli e arbusti man mano che si sale, alternati da spettacolari boschetti di querce da sughero, riconoscibili per le forme estremamente contorte dei suoi tronchi. L’altipiano poi è famoso per essere “la casa” dei cavallini della Giara, popolazione di minuscoli quadrupedi che vive in quest’area da millenni allo stato brado.