Base di Olbia: botta e risposta con Francesco

Base di Olbia: botta e risposta con Francesco

Tutti i consigli sulla navigazione nel nord della Sardegna e il sud della Corsica

Oggi incontriamo Francesco, capo base della società Dream Yacht Charter ad Olbia in Sardegna - una base che sorge nel cuore della città a pochi passi dell'aeroporto. In questo piccolo reportage vi racconterà i posti più belli in Sardegna a detta di un vero conoscitore dell'isola. La base di Olbia è il punto di base ideale di partenza per raggiungere stupende baie al nord della Sardegna e le coste corse. 

Cala Corsara, Archipelago La Maddalena 

Cosa ci consigli di visitare da questa base in barca?

"A partire da Olbia, la base di partenza dove ci troviamo, si possono andare a visitare nelle immediate vicinanze a meno di 3/4 miglia per una prima serata in partenza Cala Moresca, un approdo come la rada davanti al Golfo Aranci per trascorrere la prima serata anche volendo a terra in un paese che nei periodi estivi propone tanti eventi, come concerti, sagre ed eventi locali. Di fronte al Golfo Aranci c'è l'isola di Tavolara con le sue piscine e con la spiaggia di Spalmatore con una sabbia bianchissima sul fondo con praticamente l'assenza di roccia - ideale per trascorrere una notte prima di proseguire con la veleggiata verso nord.

Andando verso nord, tra le più famose cale che meritano di essere nominate, troviamo Cala di Volpe, La Marinella, il golfo del Pevero, tutte sulla costa nord orientale della Sardegna. A queste più rinomate, si associano cale più piccole e meno conosciute ma altrettanto belle, come Cala Sabina, la Spiaggia del Principe. Sul lato est dell'isola di Caprera, trovano spazio all'immaginazione danno uno sprint in più alla vacanza, Cala Portese, Cala Coticcio (anche chiamata la Tahiti in Sardegna). Continuando sulla costa nord dell'isola troviamo la Rada di Cannigione, con un bellissimo porto che di sera è pieno di vita.

Andando ancora a nord tra le isole di Caprera e La Maddalena troviamo Cala Garibaldi, i Giardinelli, Cala Napoletana e verso ovest l'isola di Spargi con la sua fantastica cala Corsara, vi darà un momento magico al tramonto. E poi le tre isole con la rada localmente chiamata il manto della Madonna, quella tra l'isola di Razzoli, Budelli e Santa Maria, una piscina naturale che si può solo guardare non si può descrivere, bisogna viverla per comprenderne la bellezza. 

Intorno alle isole la famosa spiaggia Rosa, Cala Santa Maria e Cala Lunga. Verso nord le isole che fanno parte della Corsica, Lavezzi con la sua Cala Lazzarina e Cavvalo con il passaggio della Piantarella - che ne vale sicuramente la pena visitare l'Isola Piana con quella che è probabilmente la più grande piscina di acqua salata esistente al mondo. 

Quali porti consigli di visitare in questa zona?

"La Maddalena con la sua città, le sue salite e discese, la vasta gamma di ristoranti, dei bar e dell'intrattenimento e con la possibilità di fare escursioni al Caprera dove troviamo il museo dedicato a Garibaldi. Santa Teresa, città fortificata, ormeggiando al marina con una bella passeggiata si arriva alla parte alta della città. 

Altrettanto bella da vedere è Bonifacio che dista da Olbia soltanto 45 miglia il cui arrivo stesso rappresenta una esperienza unica, da fare! 

Quali sono i venti predominanti in questa zona?

Vento predominante è quello del terzo e del quarto settore, mediamente tra nord-ovest e nord. Le zone a rischio per la navigazione in particolare con barca a vela sono ben riportate sulle carte in particolare abbiamo a nord di Caprera un'area con una secca pericolosa  e di fronte al Romazzino ma tutte sono ben identificate sulle carte. L'importante è continuare a fare una navigazione sicura per il piacere stesso della vacanza."

Guarda tutta l'intervista con Francesco qui.