Cosa fare (e mangiare) a Salerno?

Cosa fare (e mangiare) a Salerno?

Tutti i segreti sulla Salerno di notte...

L'abbondanza e soprattutto la qualità delle materie prime campane, come il Pomodorino del Piennolo del Vesuvio, il Caciocavallo Silano o l'Olio d'Oliva del Cilento solo per citarne alcune, rendono questa regione un'attrazione non solo prettamente turistica ma anche culinaria. Nello specifico andremo alla scoperta dei piatti della tradizione salernitana e vi accompagneremo in un viaggio notturno alla scoperta dei locali che a detta di navigatori che hanno viaggiato in barca con noi in quelle zone meritano assolutamente una visita se vi avvicinate nei vicoli storici (e non) di Salerno. Allora cosa fare (e soprattutto dove mangiare) a Salerno alla sera? In questo articolo vediamo insieme i luoghi più consigliati della Salerno di notte.

Salerno city centre

Cosa fare (e dove mangiare) a Salerno?

In una città dove la maggior parte della gente prende la pizza spesso d'asporto, fa piacere trovare una bella pizzeria rustica dove sedersi a gustarsi un'ottima pizza napoletana: Vicolo della Neve è proprio questo (Vicolo della Neve, 24). È la più antica "pizzeria" della città, e se troverete un pò di coda non scoraggiatevi: la loro margherita con la mozzarella di bufala ne vale assolutamente la pena!

Se non avete voglia di pizza e volete perdervi nei sapori della cucina salernitana, una tappa d'obbligo è a Cotto & Crudo, dove vi raccomandiamo il pescato del giorno, la vera star del menù (Piazza Flavio Gioia, 8).

Altro ristorante da non perdere è l'Osteria dei Sapori (Vicolo S. Maria de Domno 4) che si trova in un vicolo del centro città, in una posizione molto pittoresca e facile da trovare. Qui troverete del pesce veramente eccellente, semplicemente preparato, semplicemente delizioso. 

Scialatielli pasta with seafood mix on the plate

Scialatielli con frutti di mare 

Se siete poi ghiotti di scilatielli freschi, non potete perdervi La Botte Pazza (Vicolo Giovanni Ruggi d'Aragona, 1 Piazza Portanova). Proprio nel cuore della città, è un'altra visita che non ci si può far mancare. Oltre alla cucina tradizionale, la particolarità di questo luogo è il vino: il vino proviene da tre rubinetti da cui potrete servirvi direttamente da accompagnare con il vostro pasto. L'invito "L'acqua fa male, il vino fa cantare" (foto) smorzerà ogni vostra esitazione a riempire i vostri bicchieri!  

La Botte Pazza

Un invito allettante? A La Botte Pazza 

Cocktail e musica: in Via Roma, la strada più trafficata della città dalle 19, non può mancare l'esperienza di gustare un mojito ghiacciato allo 089, il bar più cool della zona (Via Roma, 51).

Se siete ancora assetati, perché non prendere un ultimo cocktail a Calavera, un'atmosfera calda e accogliente proprio nel centro della città, troverete cocktail piuttosto insoliti, preparati con competenza dai due proprietari e amici Diego e Antonino. Ottimi le materie prime utilizzate. Le bevande sono accompagnate da degustazioni di formaggi e salumi. 

Dopo un paio di drink, un ottimo posto per ballare è la Dolcevita. La buona musica e la splendida vista sul Mar Tirreno fanno di questa discoteca il locale più frequentato di Salerno, dove si può anche ballare in riva al mare.

Salerno nightlife Dolcevita

Dolcevita - La vista del DJ

Alle 3 del mattino, quando i locali chiudono, è d'obbligo prendere brioche e cappuccino al bar più vicino. Babà con crema e fragoline, sfogliatelle, una fetta di pastiera, brioche con gelato, per citare solo alcune delle gustose pasticcerie campane... Nella Pasticceria Romolo (Corso Garibaldi 33/13) e nel Bar Nettuno (sul Lungomare Trieste 136), lungo la passeggiata a mare, si trova il dolce e il salato migliore, garantiti per soddisfare i palati più esigenti.

Brioche with icecream

Il buongiorno si vede dal mattino

Che ne dite di salpare da Salerno? 

Situata in posizione strategica in cima all'omonimo golfo, Salerno è il punto di partenza ideale per navigare attraverso l'affascinante Costiera Amalfitana. Un suggerimento per voi può essere quello di percorrere la costa in un itinerario di sette giorni - ma anche di percorrerla più facilmente in un periodo più lungo - partendo da Salerno, con il castello medievale di Arechi a 300 metri sul livello del mare, per poi toccare Ischia, con la sua chiesa di Santa Maria di Portosalvo e la Casina Reale, e poi attraccare a Napoli per gustare l'autentica cucina campana nei piccoli ristoranti dei quartieri spagnoli.

Panoramic view of the Salerno Gulf

Vista panoramica sul Golfo di Salerno 

Sosta a Sorrento, con il suo Duomo, la Basilica di San Francesco e il Sedile Dominova. Un itinerario che può terminare con Capri, Positano e Amalfi per deliziarsi nei vicoli di queste perle della costa o semplicemente godersele dalla comodità della propria barca.

Esplora la Costiera Amalfitana noleggiando la tua barca da Salerno