In barca a vela con i bambini

In barca a vela con i bambini

Consigli per una perfetta vacanza in famiglia

Questo articolo è stato scritto in collaborazione con Attenti Al Boma

Una vacanza in barca è il momento perfetto per godersi del tempo assieme alla propria famiglia, in un contesto unico e particolarmente intimo. Se siete genitori e state pensando di organizzare questo tipo di vacanza per la prima volta, sappiamo quali potrebbero essere le preoccupazioni a riguardo: temete che i vostri bimbi possano annoiarsi in barca, che non amino il mare o che non si divertano come vorreste. Il nostro consiglio è: portateli senza pensarci due volte! 

Partire in barca assieme ai bimbi non è un'utopia. Certo, il temperamento di bambini e adolescenti è facilmente irritabile e loro sono naturalmente predisposti a decidere in fretta se qualcosa sia di loro gradimento o meno, ma con qualche accorgimento prima della partenza e alcuni facili consigli, voi e i vostri figli potrete godervi in tutta serenità una delle esperienze più belle della vostra vita.


A che età portare i bimbi in barca e come iniziare 

Se i vostri figli non hanno mai visto il mare o non sono mai saliti su una barca, il consiglio migliore è quello di iniziare lentamente. Non c'è limite di età, poiché questo dipende molto dalle abitudini della vostra famiglia, ma suggeriamo di aspettare che siano almeno in grado di camminare autonomamente affinché loro possano esplorare da soli e voi possiate godervi una vacanza più rilassata. 

Prendetevi del tempo per conoscere il mare, organizzando alcune gite in spiaggia e facendoli divertire in acqua. In questo modo, matureranno un'impressione positiva nei confronti del mare e sarà più semplice proseguire con gli step successivi. Una volta superato l'ostacolo conoscitivo, dovreste fare lo stesso in barca: iniziate con dei viaggi brevi (magari con delle barche che trasportano turisti da un luogo all'altro o delle gite organizzate) e assicuratevi di effettuare soste lungo il viaggio, in modo che i vostri figli possano ammirare il paesaggio e la natura che li circonda senza concentrarsi troppo sulla lunghezza del percorso. 

Suscitate emozione ed eccitamento creando situazioni di gioco e di avventura: lasciare il porto per avventurarsi in mare aperto, raggiungere una cala, o scegliere insieme la prossima sosta sono ottimi esempi di sfide interessanti in grado di trasformare un semplice viaggio in barca in una vera avventura per i vostri bimbi! 

Sicurezza in barca

La sicurezza in barca è un tema essenziale ed è importante stabilire alcune semplici regole a bordo. Assicuratevi che i vostri bimbi imparino a indossare un giubbotto di salvataggio quando la barca è in movimento: le barche a vela sono progettate per curvare molto e navigare su un lato, quindi possono essere pericolose se non si è accorti. Il punto più sicuro è il pozzetto centrale, dove solitamente si collocano tavolo e divanetti: insegnare loro a rimanere seduti nel pozzetto quando si viaggia, è una buona idea. Alcune barche sono equipaggiate con reti di protezione lungo il parapetto. Potete informarvi sulla presenza di questi sistemi di protezione prima della partenza.  

Sotto coperta il giubbotto di salvataggio non è necessario, ma è ugualmente importante che i vostri figli imparino l'importanza di indossarlo quando serve. Durante il viaggio, potete stabilire altre semplici regole, come non avventurarsi in coperta senza la supervisione di un adulto o quali parti della barca non dovrebbero essere toccate: è importante che queste regole siano percepite con tranquillità, per evitare l'effetto opposto dettato dall'ansia. Se decidete di noleggiare una barca con skipper, approfittate dell'autorità del capitano: i bambini sono più inclini a rispettare le regole dettate da una figura sconosciuta e importante come quella di un capitano di nave! 

Cosa portare in barca a vela con i bambini? 

Fate attenzione al sole, specialmente in barca. Qui il rischio di scottarsi è molto più alto, quindi l'attenzione da porre a questa problematica dovrebbe, di conseguenza, essere altrettanto alta. Portate sempre con voi creme solari ad alta protezione, occhiali da sole, cappelli e anche vestiti protettivi se il tipo di pelle della vostra famiglia lo richiede. Nelle barche a noleggio solitamente è presente un kit di pronto soccorso, ma è utile portare con sé cerotti e disinfettanti che già usate in famiglia per curare qualche piccola ferita. 

Anche se a bordo sono presenti asciugamani, portatene altri con voi e usateli in coperta o per asciugarvi dopo una nuotata, così da usare quelli forniti dalla barca per le docce. 

In generale, vi servirà davvero poco. Se partite d'estate, sia voi che i vostri bimbi passerete la maggior parte del tempo in costume. Portate dei ricambi asciutti e qualche indumento leggermente più pesante in caso dovesse fare freddo. 

Giochi e tempo libero

Durante una vacanza in barca ci saranno molti momenti in cui si potrà raggiungere la riva, quindi è utile portare con voi secchiello e paletta per essere sempre attrezzati a passare un po' di tempo in spiaggia. Alcune barche a noleggio hanno già dei giochi a bordo, spesso lasciati o dimenticati dalle famiglie precedenti: se volete, potete facilmente reperire questa informazione prima della partenza. In caso portiate giochi gonfiabili, maschere e boccagli a bordo, chiedete di stiparli in uno dei gavoni presenti in coperta. In questo modo, eviterete di occupare spazio sotto coperta e, soprattutto, di portare sabbia nelle cabine! 

La spiaggia può essere raggiunta sia a nuoto (se voi e i vostri bambini siete abili nuotatori) o con il tender, il piccolo gommone di servizio fornito sulla barca. 

La vita in barca è un'avventura fantastica per i vostri bimbi. Un semplice binocolo e una bandana possono far volare la loro fantasia e trasformarli in veri pirati! 

In caso di brutto tempo, può essere una buona idea portare con sé fogli e matite colorate, per intrattenere i bimbi sotto coperta o al riparo dalla pioggia. Anche un buon libro per bambini può davvero fare la differenza durante questi "momenti morti". 

Dormire e stare comodi in barca  

Una volta a bordo, vi accorgerete ben presto che i vostri bimbi apprezzeranno la barca più di voi, soprattutto per quanto riguarda gli spazi. Le barche a vela sono piene di spazi piccoli e organizzati dove i bambini possono infilarsi, arrampicarsi e divertirsi. 

Marilisa di Attenti al Boma ci dice che, per sua esperienza, la barca è l'ideale per conciliare il sonno alle sue figlie. Il dolce cullare delle onde può far addormentare grandi e piccini... A meno che non si soffra il mal di mare, ma questa è un'altra storia! Sotto coperta, le barche dispongono di cabine con letti matrimoniali o a castello. In caso scegliate di far dormire i vostri bambini in questi ultimi, i letti sono provvisti di apposite barriere per evitare di rotolare giù durante la notte. Per garantire a tutti un sonno tranquillo, scegliete la sistemazione nelle cuccette che più si addice alle vostre esigenze familiari.

Dormire in rada, ossia all'ancora, è un'esperienza da fare almeno una volta nella vita. Essere liberi dagli orari dei lidi, nuotare al tramonto, farsi una doccia veloce in coperta e prepararsi per una cena sotto le stelle: questo è ciò che rende la vacanza in barca davvero unica! Dormire nel porto è una decisione che dipende sia dalle disponibilità economica che dalle condizioni meteorologiche. Se il vostro skipper decide di restare in porto per la sicurezza di tutti, solitamente è buona regola seguire i suoi consigli. Ci sono molti vantaggi nel dormire in porto, come la disponibilità illimitata di corrente elettrica e acqua e la possibilità di scendere dalla barca per sgranchirsi le gambe e visitare una città! 

.

Questi sono solo alcuni dei nostri consigli per godersi appieno una vacanza insieme ai bambini. Ricordatevi di vivere la vacanza con leggerezza e divertimento, senza soffermarvi troppo su potenziali problematiche. Il mare è una grande fonte di avventure e insegnamenti e una vacanza in barca può essere l'occasione per insegnare ai vostri figli utili lezioni di vita che porteranno per sempre nel loro cuore.

Se state pianificando la vostra prossima vacanza in famiglia, vi consigliamo di dare un'occhiata alle nostre migliori destinazioni